Comune di Genivolta

Struttura della pagina:

Testata e utilità



Stampa questa pagina

Canali

Colonna laterale

Linea diretta

Comune di Genivolta
Via Castello, 14
26020 Genivolta (CR)

tel. 0374/68522
fax 0374/68862

Caselle posta elettronica

Posta Elettronica Certificata

Fatturazione elettronica

Codice univoco ufficio: UFSKVL
Nome ufficio: Uff_eFatturaPA
Dove trovo l'Iban per effettuare un bonifico?

Informazioni relative alla IUC - Imposta Unica Comunale

Vai all'albo pretorio

Permesso di Costruire in Variante al PGT in procedura SUAP ┬źDelma Srl┬╗

Vai alla pagina dei fotoalbum

Webmaster:
Link al sito di EMME3

Menù briciole di pane

Sei in Home > Comune > Notiziario > IMU e TASI 2017: informativa generale e scadenze tributarie

Sommario della pagina

Contenuto

Notiziario

IMU e TASI 2017: informativa generale e scadenze tributarie

Scadenze

  • IMU. Acconto: 16 giugno 2017; saldo: 16 dicembre 2017.
  • TASI. Acconto: 16 giugno 2017; saldo: 16 dicembre 2017.

Per quanto riguarda l'IMU

  • continua l’esenzione per gli immobili adibiti ad abitazione principale, sempre se trattasi di categorie catastali non di lusso (cioè diverse da A/1, A/8 e A/9), e relative pertinenze fino ad un massimo di tre, una per ciascuna categoria catastale C6/C2/C7;
  • è confermata l'abolizione dell'IMU per i terreni agricoli posseduti e condotti da coltivatori diretti o imprenditori agricoli.

Per quanto riguarda la TASI

  • è confermata l'abolizione del tributo sull'abitazione principale e relative pertinenze come sopradescritto con riferimento all'IMU;
  • la TASI non è dovuta dagli inquilini che fruiscono dell'immobile come abitazione principale e dal coniuge separato o divorziato nel caso in cui l'abitazione principale risulti assegnata all'altro coniuge.

Sia per l'IMU che per la TASI è invariata l'agevolazione per le abitazioni concesse in comodato dal soggetto passivo (quello tenuto al pagamento dell'imposta) a parenti in linea retta entro il primo grado, vale a dire genitori e figli, che la utilizzano come abitazione principale.

L'agevolazione si applica a condizione che:

  • il contratto di comodato sia registrato all'Agenzia delle Entrate
  • il comodante possieda, oltre alla sua abitazione principale, un solo immobile in Italia
  • il comodante risieda anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso comune in cui è situato l'immobile concesso in comodato.

Per quanto riguarda la redazione del contratto di comodato e della sua registrazione occorre avvalersi della consulenza di Commercialisti, Associazioni di categoria, Caf.

Gli immobili di lusso classificati nelle categorie catastali A1/A8/A9 non possono godere dell'agevolazione del comodato gratuito.

Premesso quanto sopra, in caso di possesso della sola prima casa, nulla è dovuto a titolo di IMU e TASI se non per le pertinenze possedute in numero maggiore di una per ogni categoria catastale C6/C2/C7 mentre si continua a pagare l'IMU per i fabbricati diversi dalla 1° casa, i terreni agricoli non posseduti e condotti da coltivatori diretti o imprenditori agricoli, le aree fabbricabili e la TASI per la 2° casa e le aree fabbricabili.

L’UFFICIO TRIBUTI SARÀ A DISPOSIZIONE LUNEDÌ 05 GIUGNO 2017 DALLE ORE 09.00 ALLE ORE 13.00 PER LA FUNZIONE DI SPORTELLO IMU E TASI. I CONTRIBUENTI DEVONO PRESENTARSI MUNITI DI CODICE FISCALE E RENDITA CATASTALE.

Aliquote IMU

Oggetto Aliquota

ABITAZIONE PRINCIPALE CLASSIFICATA NELLE CATEGORIE CATASTALI A/1, A/8 e A/9 E RELATIVE PERTINENZE

Confermata nella misura di € 200,00 la detrazione per l’abitazione principale e relative pertinenze

0,48 per cento<
ALTRI FABBRICATI, TERRENI, AREE EDIFICABILI

0,86 per cento

Aliquote Tasi

Oggetto Aliquota

ABITAZIONE PRINCIPALE CLASSIFICATA NELLE CATEGORIE CATASTALI A/1, A/8 e A/9 E RELATIVE PERTINENZE

DETRAZIONE: CAPITOLO 3 – ART. 8 REGOLAMENTO IUC

  • € 60,00 con rendita catastale fino ad € 300,00
  • € 40,00 con rendita catastale da € 300,01 ad € 600,00
  • € 20,00 con rendita catastale da € 600,01 ad € 900,00

0,12 per cento

FABBRICATI RURALI AD USO STRUMENTALE

0,10 per cento
AREE FABBRICABILI 0,17 per cento
ALTRI FABBRICATI 0,17 per cento

Valori delle areee edificabili

(Delibera di Giunta comunale n. 12/2017)

Tabella aree edificabili

Delibere

Pubblicata il: 20/05/2017. da Webmaster
Questa notizia è stata letta 265 volte

Pié di pagina